Matera, Circolo La Scaletta e due appuntamenti con la lettura

[epvc_views]

Nell’ambito della rassegna “Di libro in libro” ideato e gestito dal Circolo La Scaletta di Matera ecco due appuntamenti con la lettura.

Martedì 25 giugno 2024 alle ore 18.30 nella sede del Circolo, in via Sette Dolori 10 nei Sassi di Matera, sarà  presentato il libro di Paolo Tittozzi dal titolo: “Inseguendo mio padre” (Graus edizioni).
Dialoga con l’autore la professoressa Anna Pagliei,  leggerà  alcuni passi del testo l’attore Lello Chiacchio.
Un romanzo che racconta la storia di uomini che hanno vissuto sulla loro pelle la sanguinosa guerra d’Abissinia e le mostruosità  del secondo conflitto mondiale ma, al tempo stesso, è un testo di divulgazione su un periodo storico apparentemente conosciuto dagli adulti e di fatto sconosciuto ai ragazzi. Antonio Sordi, il protagonista del libro, racconta la storia della sua giovinezza rubata passata sui campi di battaglia del Nord Africa a fianco degli Afrika Korps del generale Rommel. Al suo ritorno a Napoli troverà  una città  trasformata dalla guerra in cui si intrecceranno belle storie di amicizia e di grande umanità .
Venerdì 28 giugno 2024 alle ore 18.30 nella sede del Circolo, in via Sette Dolori  10  si terrà  la presentazione del lavoro di Nina Giordano dal titolo “Una storia di un chiaroscuro” (edizioni Di Carlo).
 A dialogare con l’autrice Anna Pagliei, letture a cura di Emilia Fortunato.
Il libro è la storia di Lena, intrecciata con le vite dell’autrice e di figure ad essa collegate.Un racconto d’amore che si declina anche attraverso l’impegno e la fatica quotidiana nel rigenerarlo, nel non farlo spegnere e nel consentirgli di regalare sempre nuove emozioni.
E’ la storia della vita di una donna che ce l’ha fatta e che viene ambientata nello scenario di spazi diversi, dalle città  alla provincia, in un susseguirsi di variegate e complesse situazioni. Il libro di Nina Giordano è stato inserito nella Biblioteca di genere Villa Gaia di Pavia.

Paolo Tittozzi,nasce a Roma e dopo gli studi in chimica si trasferisce a Bari per lavorare come ricercatore presso l’Istituto di Geologia applicata della locale Università dove, nei vent’anni di sua permanenza, pubblica numerosi lavori scientifici nel settore della idrogeochimica su varie riviste settoriali oltre a numerosi articoli su diversi quotidiani e periodici. Alla fine degli anni Novanta cessa la sua esperienza universitaria e inizia quella imprenditoriale fondando Istituti di Formazione operanti a livello nazionale. Da oltre un ventennio si dedica alla ricerca storica e, dopo Non finisce qui (Grafiche Favia, 2020) e Terra promessa edito da Graus Edizioni nel 2022 dà  vita al suo ultimo lavoro Inseguendo mio padre (2023).

Nina Giordano, Docente universitario(Università  Medicina Integrata Economia e Ricerca UNIMEIEK), giornalista con incarichi direttoriali(caporedattore Word News.it, condirettore International web Post), Cavaliere e Ufficiale al Merito della Repubblica Italiana. Dopo esperienze di didattica accademica presso vari Atenei statali e l’attività  editoriale connessa,dal 2008 si dedica anche all’attività  letterarie. Ha pubblicato le sillogi : Orizzonti diVersi, Io sono qui, Rime Vagabonde, il saggio ” Natale nei dialetti e nelle tradizioni tra sacro e profano(Ali Ribelli Edizioni)

Nino Sangerardi

News dal Network

Promo