Conversazioni dal mare incanta Giovinazzo, il festival letterario si conclude il 12 e 13 luglio a mattinata

[epvc_views]

Le voci degli autori accompagnate dallo sciabordio dell’acqua nel porticciolo di Giovinazzo, con il tramonto riflesso sulla pietra del torrione, hanno accompagnato un weekend di libri e racconti che chiudono in bellezza la prima fase dell’ottava edizione di Conversazioni dal mare. Centinaia i lettori, gli appassionati ed i curiosi che hanno seguito la tre giorni di appuntamenti dal 21 al 23 giugno nella cittadina barese.
«Un’edizione dedicata alle donne, dall’imprenditoria, dall’innovazione alle trame del nostro Paese. Conversazioni dal mare è una rassegna indipendente, libera, accessibile a tutti, che ci vede impegnati nella promozione della lettura e del libro, dalle attività con i più piccoli alle serate di alto spessore per il grande pubblico. Giovinazzo ci ha accolti con grande gioia ed è stata una edizione che ci riempie di orgoglio» dice Giulia Murolo, coordinatrice editoriale del festival Conversazioni dal mare.

La rassegna culturale, organizzata da Artemia all’interno della programmazione di Teatro Pubblico Pugliese, è un evento tra i più important del territorio regionale. «La cultura è attrattiva, cala porto di Giovinazzo ne è testimonianza diretta» ha commentato Aldo Patruno, direttore Dipartimento Turismo, Cultura e Valorizzazione del Territorio della Regione Puglia, presente durante la manifestazione al fianco delle istituzioni, dal sindaco di Giovinazzo all’assessore alla cultura.

Durante la tre giorni sul palco si sono avvicendati economiste, giornaliste, scrittori: da Azzurra Rinaldi ad Angela Paparella, dall’ospite internazionale Anabel Hernàndez Garcìa a Francesca Mannocchi, premio Conversazioni dal mare 2024. Tra gli ospiti anche Luca Bianchini, Sigfrido Ranucci, Gaia Tortora, Dario Fabbri e Marco Damilano.

«Quest’anno abbiamo fortemente volute e ospitato Conversazioni dal Mare e vogliamo che anche la prossima edizione torni qui. La promozione della lettura e la divulgazione del ragionamento critico sono la base per la costruzione del futuro» ha detto il sindaco Michele Sollecito. La seconda parte dell’ottava edizione si terrà a Mattinata, curiosità e coinvolgimento sono le parole chiave del pensiero del sindaco Bisceglia. «L’approdo di Conversazioni dal Mare a Mattinata rappresenta un motivo di grande soddisfazione per la nostra comunità – dice Michele Bisceglia – oltre che di diffusa curiosità per la qualità culturale espressa dal festival. Un format capace di coniugare la dimensione “pop” del giornalismo di inchiesta con quella di alto livello culturale grazie alla caratura dei suoi ospiti. Conversazioni dal Mare rientra in una visione programmatica più ampia dell’amministrazione comunale che ha scelto di caratterizzare il mese di luglio come vetrina culturale nella nostra diffusa offerta turistica».

La seconda fase di Conversazioni dal mare dell’edizione 2024 si svolgerà a luglio a Mattinata, in Corso Matino. Venerdì 12 luglio alle ore 20 Raffaele Piemontese, Silvia Visciano e Alessandro Piemontese dialogheranno sulla strategia della regione Puglia per attrarre talenti. La prima giornata garganica del festival si concluderà con gli incontri con Gino Cecchettin (ore 21) e a seguire Marcello Veneziani (ore 22), due occasioni per addentrarsi nei temi di stretta attualità e cronaca. Sabato 13 luglio sarà la volta di Federica Angeli (ore 21) e Sigfrido Ranucci (ore 22).

News dal Network

Promo