Foggia, lutto nel mondo dell’editoria: è morto all’età di 84 anni il giornalista Matteo Tatarella

[epvc_views]

Giornalista, voce ed editore, tutti ruoli di Matteo Tatarella, morto tra il 16 e il 17 giugno a Foggia. Il mondo dell’intera comunicazione piange la scomparsa di una grande figura, che ha lavorato in diverse delle realtà della città di Foggia: “Capitanata”, “Qui Foggia” e soprattutto a “Il Quotidiano di Foggia e Bari”. Originario di Cerignola, spesso il suo nome viene legato alla figura dei due fratelli: Salvatore Tatarella, europarlamentare ed ex sindaco del centro ofantino e Pinuccio, in passato ministro e fondatore del centrodestra. Vanno anche ricordate le sue esperienze con “Radio Foggia 101” e l’emittente privata “Videofoggia”. Il coordinatore provinciale di Fratelli d’Italia, Giannicola De Leonardis, commenta così la scomparsa del noto editore: 

«Con la scomparsa del giornalista ed editore Matteo Tatarella, Foggia e la Capitanata perdono una figura storica del mondo dell’informazione. Matteo Tatarella è stato un valido professionista che, nel corso della sua lunga carriera, ha saputo essere un punto di riferimento attraverso le sue molteplici iniziative editoriali in una stagione dove carta stampata, tv e radio rappresentavano le fonti primarie dell’informazione».




I funerali si terranno domani alle 16.00 presso la chiesa del Carmine Nuovo a Foggia.

Photo: Corriere del Mezzogiorno

News dal Network

Promo