Foggia: 36enne ucciso a colpi di fucile, era cognato collaboratore giustizia

[epvc_views]

Un uomo di 36 anni, Bartolomeo Notarangelo, è stato ucciso questo pomeriggio nelle campagne di Mattinata, in provincia di Foggia, a colpi di fucile. Sull’episodio indagano i carabinieri. L’uomo era il cugino di Angelo Notarangelo, boss di Vieste ucciso nel 2015. Inoltre era cognato di un collaboratore di giustizia.

News dal Network

Promo