Puglia: Regione, proroga avviso pubblico per invecchiamento attivo

46 Visite

In Puglia prorogati i termini per la presentazione delle proposte progettuali relative all’avviso pubblico per la realizzazione di progettualità volte alla promozione e valorizzazione dell’invecchiamento attivo e della buona salute di cui alla legge regionale 16/2019. La nuova scadenza è fissata alle ore 12.00 del 28 maggio 2024. L’avviso, rivolto agli enti del Terzo settore iscritti nel Registro unico nazionale del Terzo settore e alle Università della Terza età iscritte nell’Albo regionale delle Ute, si inserisce nella programmazione regionale per la promozione dell’invecchiamento attivo, prevista dalla legge 16/2019 e dal V Piano delle Politiche sociali 2022/2024. La realizzazione degli interventi è affidata ad A.Re.S.S. Puglia, individuata quale soggetto attuatore per l’annualità 2024.

Stando a quanto si apprende, l’avviso si articola su tre linee di intervento: sport e tempo libero; impegno civile e volontariato; promozione sociale, del lavoro e della formazione permanente. Il fine perseguito è la valorizzazione del ruolo delle persone anziane in modo da promuovere la solidarietà, la cooperazione tra le generazioni, la partecipazione alla vita sociale, civile, economica e culturale, favorendo la costruzione di percorsi per l’autonomia e il benessere psicofisico, economico e sociale, nell’ambito dei contesti di vita degli anziani.

Le risorse disponibili sono pari a 450.000 euro e il contributo pubblico massimo riconosciuto per singola proposta progettuale non potrà superare gli 8.000 euro. Ciascuna proposta potrà essere finanziata solo se frequentata da un minimo di quindici persone che abbiano compiuto almeno 65 anni di età.

News dal Network

Promo