L’Università di Foggia si prepara ad accogliere il Fru 2025

34 Visite

Con grande successo si è conclusa l’edizione 2024 del Festival delle Radio Universitarie (FRU), ospitata quest’anno dall’Università “La Sapienza” di Roma.

Questo importante evento nazionale, che celebra il mondo della radiofonia tradizionale e digitale, vede ogni anno la partecipazione di oltre 35 emittenti universitarie e più di 300 operatori dei media universitari italiani, tutti riuniti sotto l’egida di Raduni, l’associazione degli operatori radiofonici universitari italiani.

La manifestazione, che si è svolta dal 16 al 18 maggio, ha offerto un ricco programma di conferenze, workshop, tavole rotonde e momenti di networking, fornendo a studenti, ricercatori e professionisti del settore un’importante piattaforma per condividere idee, esperienze e innovazioni nel campo della radiofonia. L’evento ha visto la partecipazione di illustri ospiti e relatori, che hanno contribuito con il loro sapere e la loro esperienza a rendere il festival un appuntamento formativo e stimolante per tutti i partecipanti.

Ma uno dei momenti clou del FRU 2024 è stato l’annuncio ufficiale che l’edizione del prossimo anno si terrà presso l’Università di Foggia. L’ateneo pugliese, attraverso la sua Web Radio Unifg, coordinata dalla prof.ssa Giusi Antonia Toto, è pronto ad accogliere con entusiasmo il FRU nel maggio 2025. L’Università di Foggia sta già lavorando per organizzare un evento memorabile, all’insegna dell’innovazione e della condivisione, promettendo di continuare la tradizione di eccellenza e creatività che ha caratterizzato il festival negli anni.

“È un onore per noi ospitare il FRU 2025,” ha dichiarato il Rettore dell’Università di Foggia, il prof. Lorenzo Lo Muzio. “Siamo estremamente entusiasti di accogliere i colleghi e i partecipanti provenienti da tutta Italia per il FRU 2025. Questo evento rappresenta un’opportunità unica per contribuire allo sviluppo della radiofonia universitaria, creando uno spazio dedicato al confronto, alla crescita professionale e alla condivisione di idee innovative. La nostra Web Radio Unifg è pronta a diventare il fulcro di questa esperienza, offrendo una piattaforma vibrante e all’avanguardia per tutti gli operatori del settore. Siamo impegnati a garantire un ambiente stimolante e inclusivo, dove ogni voce possa essere ascoltata e valorizzata, promuovendo l’eccellenza e l’innovazione nel panorama della radiofonia universitaria italiana. Non vediamo l’ora di collaborare con tutti voi per rendere il FRU 2025 un evento memorabile e di grande impatto”.

“Emozionati per esser stati scelti come sede del prossimo Festival delle Radio Universitarie, siamo certi che l’Università di Foggia, con la sua dedizione e visione innovativa, saprà elevare ulteriormente il FRU 2025 a nuovi livelli di eccellenza. Grazie all’impegno di tutto lo staff della Web Radio Unifg e di tutto il Team del LSi, siamo convinti che la prossima edizione sarà ancora più ricca di contenuti di qualità, innovazioni all’avanguardia e opportunità di crescita professionale per tutti i partecipanti. L’entusiasmo e la passione che caratterizzano la squadra di Foggia ci rassicurano che il FRU 2025 sarà un evento memorabile, capace di ispirare e formare la prossima generazione di operatori radiofonici universitari. Non vediamo l’ora di collaborare come Università di Foggia per portare avanti questa straordinaria iniziativa e contribuire insieme allo sviluppo e al successo della radiofonia universitaria in Italia, consolidando il ruolo centrale di questo mezzo di comunicazione nella formazione e nella promozione della cultura tra i giovani”, queste le parole cariche di emozione della prof.ssa Giusi Antonia Toto, ordinaria di Didattica e Pedagogia Speciale presso l’Università di Foggia, delegata del Rettore alla Formazione Insegnanti e all’Orientamento, coordinatrice oltre che della Web Radio e Web Tv Unifg anche del centro di ricerca Learning Sciences institute.

Un evento come il FRU sottolinea l’importanza della radio universitaria come strumento di comunicazione, formazione e inclusione, confermando il suo ruolo centrale nel panorama mediatico contemporaneo. Un successo quello di ospitare il festival a Foggia reso possibile grazie all’impegno di quanti ogni giorno lavorano e contribuiscono a creare un’atmosfera dinamica e collaborativa.

“Siamo onorati e entusiasti di ospitare il FRU 2025 presso l’Università di Foggia. Questo evento rappresenta un’opportunità unica per mettere in luce il potenziale della radiofonia universitaria come strumento di formazione, comunicazione e crescita professionale. Con la nostra dedizione alla didattica innovativa e al placement, siamo convinti che il FRU 2025 sarà un’occasione straordinaria per tutti i partecipanti di acquisire nuove competenze, scambiare idee e costruire reti professionali solide. Il nostro impegno è volto a creare un ambiente stimolante e inclusivo che favorisca l’innovazione e il dialogo tra studenti, ricercatori e professionisti del settore comunicazione. La Web Radio Unifg sarà al centro di questa iniziativa, offrendo una piattaforma dinamica e all’avanguardia per tutte le attività del festival. Non vediamo l’ora di collaborare con Raduni e con tutti i partecipanti per fare del FRU 2025 un evento indimenticabile, capace di lasciare un segno significativo nel panorama della radiofonia universitaria italiana”, aggiunge il prof. Giorgio Mori, delegato al Placement e alla Didattica presso l’Università di Foggia.

“Siamo estremamente entusiasti di ospitare il FRU 2025 presso l’Università di Foggia. Questo evento rappresenta un’importante occasione per mettere in risalto l’importanza della radiofonia universitaria non solo come mezzo di comunicazione, ma anche come strumento educativo e di crescita personale per gli studenti. Il nostro obiettivo è di garantire che ogni studente si senta accolto e valorizzato, offrendo un ambiente stimolante e inclusivo che favorisca lo scambio di idee e l’innovazione. La nostra attenzione è rivolta a fornire servizi di alta qualità che supportino il percorso formativo e professionale degli studenti. Siamo convinti che il FRU 2025 sarà un’opportunità straordinaria per tutti i partecipanti di sviluppare nuove competenze, fare rete e approfondire la propria passione per la radiofonia. La Web Radio Unifg sarà una protagonista chiave di questo evento, mettendo a disposizione una piattaforma moderna e interattiva per tutte le attività del festival. Non vediamo l’ora di collaborare con Raduni e con i giovani operatori radiofonici per fare del FRU 2025 un evento memorabile e di grande impatto, capace di ispirare e formare le future generazioni di professionisti della radiofonia universitaria”, conclude la prof.ssa Cristiana Simonetti, delegata ai Servizi agli studenti e ADISU.

Con l’entusiasmo per l’edizione appena conclusa, il mondo della radiofonia universitaria guarda ora con grande attesa e ottimismo al prossimo appuntamento a Foggia, sicuro che sarà un’altra occasione straordinaria di crescita e condivisione.

News dal Network

Promo