Cultura, a Monte Sant’Angelo workshop della residenza Sammecalére 2.0

33 Visite

Il 20 maggio, alle 18, Renzo Infante dell’università di Foggia apre le attività della residenza Sammecalére 2.0 con un workshop dal titolo “L’Arcangelo Michele nella letteratura giudaica antica”. Appuntamento nella Green Cave (Monte Sant’Angelo, Foggia) alle ore 18.

La residenza, organizzata su due momenti, a maggio il primo e a settembre il secondo, mira alla rinascita dell’arte di creare, a Monte Sant’Angelo, oggetti di arte e artigianato che raffigurano l’immagine di San Michele, onorando l’antica tradizione degli statuari dell’Arcangelo Michele, gli antichi Sammecalére, che nei locali del Santuario scolpivano la pietra garganica per raffigurare l’angelo guerriero. Il progetto mira a recuperare l’arte scultorea e al contempo a esplorare tutte le possibilità d’innovazione.

In questa prima tappa è stato chiesto allo scultore Ennio Lizzi di realizzare per la città un San Michele in pietra gentile aprendo una bottega provvisoria nella Green Cave. Tutti i cittadini potranno relazionarsi con lui dal 20 al 31 maggio, partecipando ai suoi workshop di scultura o semplicemente assistendo al suo lavoro. Ma possono anche partecipare a una serie di workshop culturali che saranno realizzati nel corso della residenza su diversi aspetti legati alla storia, al culto e all’immagine di San Michele. Sono previsti anche due laboratori per i bambini e ragazzi.

News dal Network

Promo