Il Libro Possibile, aprono cardinale Zuppi e monsignor Santoro

60 Visite

Oltre 250 ospiti, con filo conduttore il tema ‘Where is the love? che si ispira al successo della band americana dei Black Eyed Peas, torna il festival ‘Il Libro Possibile’ che nell’edizione 2024 si svolgerà dal 10 al 13 luglio a Polignano a Mare e dal 23 al 27 luglio a Vieste.

    Ad aprire il festival, un evento d’eccezione che vedrà il cardinale Matteo Zuppi, presidente dei vescovi italiani, e monsignore Filippo Santoro, il 10 luglio a Polignano a Mare, dialogare in chiave teologica sul tema di questa edizione.

    Serata speciale il 23 luglio a Vieste con Taghi Rahmani , il ‘giornalista e attivista più arrestato dell’Iran, marito della Premio Nobel per la Pace 2023 Narges Mohammadi , chiamata la ‘leonessa dell’Iran’ che si trova nella prigione di Teheran, condannata a oltre 12 anni di reclusione per ‘propaganda contro la Repubblica islamica dell’Iran’, autrice del libro ‘Più ci rinchiudono, più diventiamo forti’ (Mondadori).

    Alle nove serate in questa 23/ma edizione si aggiunge una doppia anteprima: il 3 giugno a Polignano Massimo Cacciari farà una lectio magistralis su ‘Eros e philia’ e il 28 giugno a Vieste, Massimo Recalcati su ‘Tra narcisismo e patriarcato’.

Doppia lectio di Umberto Galimberti (12 luglio a Polignano e 26 luglio a Vieste) su ‘L’educazione emotiva nell’era della tecnica?’ e su ‘Le cose dell’Amore: Eros e follia’. (ansa)

News dal Network

Promo