Regione Puglia, 7,9 mln euro per promozione prodotti agroalimenatari

54 Visite

La Giunta regionale ha approvato il Programma inerente la promozione dei prodotti agroalimentari pugliesi di qualità e educazione alimentare, triennio 2024-2026.  La spesa prevista nella misura di 7.950.000,00 di euro : 2.650.000,00 euro nel 2024, 2.650.000,00 euro nel 2025 e 2.650.000,00 euro nel 2026.

 Obiettivi del progetto? Valorizzare e pubblicizzare in ambito regionale e nazionale e internazionale i prodotti pugliesi agroalimenari, con priorità a quelli aderenti al marchio “Prodotti di Qualità-Qualità Garantita dalla Regione Puglia”; promuovere l’enogastronomia regionale utilizzando le piattaforme di e-commerce e social-commerce prevedendo “azioni di alfabetizzazione degli stakeholder regionali, uso delle nuove tecnologie e nuovi linguaggi di comunicazione e di vendita”.

Consolidare la brand identity PUGLIA, soprattutto nella sua declinazione enogastronomica con programmi di co-branding e cooperazione bilaterale con partner nazionali e internazionali; favorire le tematiche riguardanti le parità di genere, la sicurezza e la salute degli operatori del settore agricolo e delle produzioni agroalimentari di qualità.
Tra le attività da realizzare  si contempla l’acquisizione di spazi e zone fieristiche e aree istituzionali da destinare alle società agroalimentari relative a manifestazioni ed eventi in Italia e all’estero, azioni di incoming per buyer e giornalisti  da eseguire in Puglia, percorsi enogastronomici rivolti al pubblico di appassionati organizzati a tema che rivestono particolare importanza per il turismo enogastronomico e oleoturismo, workshop e prodotti editoriali e convegni e laboratori aventi come finalità l’alimentazione e la dieta mediterranea nochè formazione e sicurezza sul lavoro nel comparto agricolo e agroalimentare.

Inoltre, sostegno a sagre , fiere e manifestazioni a cadenza annuale o biennale per la promozione dei prodotti  pugliesi, della cultura e delle preparazioni culinarie tradizionali e sviluppo del tessuto economico imprenditoriale locale;  opere di comunicazione su principali mass media nazionali e internazionali quali stampa, Tv  e social network mediante spot televisivi, video promozionali, podcast e qualsiasi altro strumento di divulgazione.
I beneficiari del Programma sono enti pubblici, pubbliche amministrazioni, associazioni, Pro-loco, Fondazioni, aziende agricole e agroalimentari, scuole di ogni genere e grado, rete delle Masserie didattiche, operatori economici, eccetera.

La selezione degli interventi e l’assegnazione dei contributi economici previsti avverrà sulla base dei seguenti criteri : chiarezza e completezza descrittiva dell’iniziativa e coerenza dei progetti, affidabilità del soggetto proponente, contenimento della spesa su livelli realistici evincibile da un piano dettagliato dei costi, capacità di aggregazione tra il maggior numero possibile di soggetti del territorio.
Una commissione preposta avrà cura di redigere apposita graduatoria, con indicazione delle proposte finanziabili.

Nino Sangerardi

News dal Network

Promo