Bartoli (Odg): “deontologia alla base di una informazione corretta”

46 Visite

«Nel giornalismo tutto è sempre cambiato in maniera rapida e impetuosa ma la deontologia non è mai cambiata, è e resta fondamentale per un’informazione corretta».

E’ quanto dichiarato da Carlo Bartoli, presidente dell’Ordine nazionale dei giornalisti (Odg) intervenuto alla cerimonia di premiazione dei vincitori del premio Giornalista di Puglia-Michele Campione, svoltasi stamane nel capoluogo pugliese.

«L’intelligenza artificiale generativa può dare un contributo alla nostra professione – ha aggiunto – ma non potrà mai sostituire il giornalismo perché verrebbe a mancare la verifica e l’approfondimento della notizia, il rispetto delle persone. E le comunità perderebbero identità e cultura».

Stando a quanto si apprende, Bartoli ha dedicato un pensiero ai giornalisti che si trovano in “zone di conflitto” dove le “pettorine gialle con la scritta press non sono più garanzia di protezione. I giornalisti sono diventati un obiettivo per eserciti e milizie e sono presi di mira nei territori di guerra perché i loro occhi sono scomodi, non devono vedere, devono sparire”.

Il presidente dell’Odg ha ringraziato le “forze dell’ordine per l’opera attenta e rapida di contrasto alle pulsioni violente contro i giornalisti” da parte di chi “vorrebbe chiudere la bocca agli organi di informazione”. (Fonte: Ansa)

News dal Network

Promo