Autismo, Gruppo Forza Italia: “Il sostegno alle famiglie non è uno slogan. Le Asl riducono l’assistenza, perché?”

43 Visite

Nota dei consiglieri regionali del Gruppo di Forza Italia Paride Mazzotta, Napoleone Cera, Paolo Dell’Erba e Massimiliano Di Cuia.

«Ieri è stata la giornata della consapevolezza dell’autismo e oggi spuntano notizie che hanno il sapore della beffa: in tutta la Regione, le cronache raccontano di un taglio sconsiderato all’assistenza ai piccoli affetti da disturbo dello spettro autistico».

«Come Gruppo di Forza Italia, l’anno scorso presentammo una proposta di legge per sostenere economicamente le famiglie che sono chiamate a ingenti spese per i percorsi terapeutici dei loro figli. Quel testo normativo è stato assorbito, a quanto pare, da una delibera di Giunta regionale, la n.1086 del 31 luglio 2023, che ne conserva i pilastri, ma che ad oggi sembra essere rimasta lettera morta. E, così, la Asl di Lecce taglia le ore di assistenza e riabilitazione, mentre in Capitanata molte famiglie denunciano di non aver ricevuto mai alcun sostegno.  Eppure, parliamo di percorsi, l’Aba, in grado di accrescere notevolmente l’autonomia dei bambini affetti e la loro capacità di integrarsi. Un fatto gravissimo, considerando che con quella delibera la Giunta ha stanziato 5milioni di euro per le Asl pugliesi».

«Vietato, quindi, dire che non ci sono le risorse. A questo punto, chiediamo un chiarimento alla Giunta per sapere se il taglio (o l’assenza) del servizio di assistenza sia ascrivibile alle aziende sanitarie o se le risorse non siano state ancora trasferite. Il sostegno all’autismo non è uno slogan e non può ridursi ad una giornata».

News dal Network

Promo