Apulia Film Fund, presentate ben 109 produzioni audiovisive

54 Visite

Il bando Apulia Fil Fund, anno 2024, ha visto la partecipazione di 109 produzioni audiovisive in cui sono considerate le cinque categorie di opere finanziabili. Si registrano dunque : 33 lungometraggi, 4 serie TV, 25 documentari, 10 progetti di animazione, 37 cortometraggi.

I 109 progetti candidati determinano una richiesta complessiva di contributo pari a 18.507.705,77 euro a fronte di una ricaduta economica diretta sul territorio di euro 42.329.352,75.

Tra le produzioni da realizzare si annoverano importanti creazioni che prevedono l’intervento di noti registi nazionali e internazionali, rilevanti esordi cinematografici, novità di serie televisive e, soprattutto, una notevole attenzione alle storie legate al territorio pugliese.

«La Puglia—rileva Apulia film commission—è diventata una destinazione sempre più popolare per le produzioni cinematografiche e televisive, non solo grazie ai suoi meravigliosi scenari e ai tanti professionisti presenti sul territorio, ma anche grazie alle opportunità di sostegno offerte da Regione Puglia e Apulia film commission per attrarre registi e produttori».

Apulia Film Fund è un fondo regionale finalizzato a sostenere la fase di produzione in Puglia di lungometraggi e cortometraggi, serie TV, documentari, idee di animazione. Fondo che riparte con una dotazione iniziale di 5 milioni di euro : impegno notevole verso un comparto sempre più strategico per la Puglia.

Risorse economiche che afferiscono all’Azione 1.9 del PR Puglia Fesr-Fse 2021-2027 per interventi di consolidamento e ampliamento del sistema imprenditoriale Pmi, priorità “Competitività e innovazione”.
In merito alle principali novità dell’Apulia Film Fund 2024 c’è l’incremento delle giornate di lavorazione richieste in Puglia che passano dal 25% al 30%, il riconoscimento fino al 60% di rimborso per le opere audiovisive difficili; nei criteri di valutazione sono stati inseriti punti di premialità per progetti ideati da imprese con sede legale in terra pugliese, progetti che prevedono una parte di post-produzione in Puglia e progetti supportati da programmi come MEDIA, Euroimagines e Ibermedia o già sostenuti in passato da Apulia film commission tramite Apulia Development Film Fund e Apulia Film Forum.

Premialità ulteriore per le iniziative con una forte presenza, sia nella regia che nei vari reparti, della componente femminile e che adottino politiche di sostenibilità ambientale. Le domande pervenute saranno finanziate sulla base di una graduatoria e quindi del punteggio ottenuto in sede di valutazione da parte della Commissione Tecnica, e non più in ordine di arrivo ovvero secondo il meccanismo denominato “a sportello”.

Nino Sangerardi

News dal Network

Promo