Il Libro Possibile torna nelle scuole di Vieste

49 Visite

Si rinsalda la collaborazione tra Il Libro Possibile e il Comune di Vieste e continuano gli incontri con gli autori nelle scuole della cittadina. Una sinergia creata quattro anni fa, per volontà dell’assessora alla cultura Grazia Maria Starace e del Sindaco Giuseppe Nobiletti, con un chiaro obiettivo: fare della cultura il principale motore di crescita individuale e collettiva sul territorio, a partire dai giovani. Si sviluppa così un percorso di lettura e dibattiti che fa tappa nelle scuole e nel teatro di Vieste lungo tutto il corso dell’anno e che culmina a luglio con il celebre Festival diretto da Rosella Santoro.

Mercoledì 20 marzo, alle 10, Silvia Merialdo presenta A Cambridge con Newton (Edizioni Dedalo), nell’auditorium Falcone e Borsellino dell’I.C. Rodari Aligheri Spalatro – Plesso Spalatro. Interviene Eleonora Mafrolla.

Mercoledì 21 marzo, alle 11.30, Simonetta Gola presenta Diario di un sogno possibile, di Gino Strada (Feltrinelli Kids), nell’auditorium dell’I.I.S.S. Fazzini-Giuliani. Intervengono Patrizia Grassi ed Eleonora Mafrolla.

Cosa hanno in comune Newton e Gino Strada? Entrambi non hanno mai smesso di farsi domande e così sono arrivati a creare qualcosa di grande per l’umanità. Newton con le sue incredibili scoperte scientifiche; Strada con la fondazione di Emergency e con la sua costante attività per i diritti umani.  Sono loro i protagonisti degli incontri dei prossimi giorni nelle scuole di Vieste.

Silvia Merialdo, fisica e redattrice di testi per la scuola, presenta il suo libro A Cambridge con Newton (Edizioni Dedalo): un viaggio nei luoghi dove lo scienziato inglese ha svolto la sua geniale attività di ricerca, arrivando a scoprire, fra l’altro, la legge della gravità.

Mentre Simonetta Gola, direttrice della comunicazione di Emergency, racconta ai ragazzi il “Diario di un sogno possibile” (Feltrinelli Kids): volume dedicato ai giovani e da lei curato, che ripercorre l’intenso impegno umanitario di suo marito Gino Strada attraverso quanto lui stesso ha visto, pensato, fatto e costruito in tutta la vita. Dall’infanzia a Sesto San Giovanni e dalla formazione come chirurgo, alla sua attività nei paesi di guerra, fino alla fondazione di Emergency. Tutto all’insegna di un sogno quanto mai attuale: cancellare la guerra dalla storia e garantire a ogni persona il diritto di essere curata.

Perché una mela cade dall’albero? Perché ci sono bambini che muoiono sotto le bombe? Farsi le giuste domande è il primo passo verso un mondo diverso e bisogna iniziare dai banchi di scuola.

Appuntamento: mercoledì 20 marzo, alle 10, con Silvia Merialdo, nell’auditorium Falcone e Borsellino dell’I.C. Rodari Aligheri Spalatro – Plesso Spalatro; mercoledì 21 marzo, alle 11.30, Simonetta Gola.

News dal Network

Promo