Impianto di trattamento di fanghi su Monti Dauni, Cera: “Minaccia inaccettabile per la salute e l’ambiente”

33 Visite

Nota del consigliere regionale Napoleone Cera.

«Il progetto di realizzazione di un impianto per il trattamento di fanghi civili con produzione di ammendante compostato e per la produzione di fanghi essiccati da termovalorizzare a Savignano Irpino, nelle immediate vicinanze dei comuni dei Monti Dauni, rappresenta una minaccia inaccettabile per la salute pubblica e l’ambiente in uno degli scenari paesaggistici più di pregio della Puglia.

È inconcepibile che, ancora oggi, si consideri l’opzione di impiantare strutture potenzialmente dannose in aree così pregiate e delicate.

In qualità di rappresentante e difensore dei diritti dei cittadini e dell’integrità del nostro territorio, sto presentando una richiesta di audizione dell’Assessore Maraschio in Commissione Ambiente per capire se sia a conoscenza di questo progetto e quali misure intenda adottare per prevenire qualsiasi danno che potrebbe derivare dalla realizzazione di tale impianto.

Non possiamo stare a guardare mentre il futuro dei Monti Dauni e delle aree limitrofe è messo in pericolo da decisioni che privilegiano il breve termine a discapito del benessere collettivo e dell’integrità ambientale.

La protezione del nostro territorio non è negoziabile». (foto Ottopagine)

News dal Network

Promo