Premio di laurea in memoria dell’avv. Pasquale Fatigato, la presentazione il 27 marzo

58 Visite

Mercoledì 27 marzo p.v. alle ore 11,30 presso la Direzione del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Foggia sarà presentato il bando della 1a edizione del Premio di laurea in memoria dell’Avv. Pasquale Fatigato, noto e stimato giuslavorista foggiano scomparso un anno fa.

Il premio, finanziato dalla famiglia del legale, consiste in una somma di 1.500,00 € ed è destinato ai laureati e alle laureate magistrali del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Ateneo daunio che abbiano discusso una tesi in una delle materie afferenti al settore scientifico-disciplinare IUS/07 “Diritto del lavoro”.

La partecipazione è aperta a quanti abbiano conseguito la laurea nel periodo compreso dal 1° gennaio 2022 al 29 febbraio 2024 e gli elaborati saranno valutati da un Comitato tecnico composto da due docenti indicati dal Dipartimento di Giurisprudenza e un rappresentante della famiglia.

“Si tratta di un’importante opportunità per i nostri laureati – sostiene la Prof.ssa Donatella Curtotti, Direttrice del Dipartimento di Giurisprudenza – che potranno aggiudicarsi un riconoscimento per la ricerca svolta in chiusura del loro percorso accademico presso il nostro Dipartimento. Ma non solo: al vincitore o alla vincitrice in possesso della laurea magistrale in giurisprudenza sarà offerta anche la possibilità di svolgere un periodo annuale di tirocinio presso lo studio legale Fatigato, specializzato in diritto del lavoro”.

“È di tutta evidenza – conclude la Direttrice – che l’iniziativa sia di particolare pregio, perché unisce il ricordo di un professionista di grande valore alla promozione dei giovani talenti che si formano nella nostra università. È, altresì, l’esempio di come pubblico e privato possano lavorare sinergicamente e contribuire a produrre valore e buoni frutti per il nostro territorio”. 

Profilo biografico dell’Avv. Fatigato Pasquale Fatigato (14 settembre 1947 – 6 marzo 2023) ha conseguito nel 1976 la laurea in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi La Sapienza di Roma, discutendo una tesi in  Diritto del Lavoro avente ad oggetto la repressione della condotta antisindacale (art. 28 St. lav.), relatore Prof. Renato Scognamiglio.

Abilitato quale avvocato dal 1980, iscritto all’Ordine degli Avvocati di Foggia, ha svolto la propria attività professionale, sin dal 1977, presso il proprio studio, esclusivamente nelle materie di Diritto del Lavoro, Sindacale e della Previdenza Sociale, espletando attività di consulenza per primari gruppi imprenditoriali, organizzazioni dei datori di lavoro, società partecipate da enti pubblici, nonché per enti pubblici economici.

Sin dal momento dell’abilitazione forense, inoltre, ha svolto attività di patrocinio legale in controversie in materia di Diritto del Lavoro, Sindacale e della Previdenza Sociale, dinanzi ai Tribunali ed alle Corti di Appello di tutta Italia ed alla Corte di Cassazione, essendo abilitato al patrocinio dinanzi alle Magistrature Superiori, difendendo in molti casi pro bono numerosi lavoratori per il tramite delle associazioni sindacali di categoria territoriali.

News dal Network

Promo