De Leonardis: “Per il Policlinico di Foggia i giornalisti di Capitanata risultano estinti?”

41 Visite

«Possibile che per i vertici del Policlinico di Foggia si ritenga che in tutta la Capitanata non esistano professionalità in grado di gestire al meglio le attività di ufficio stampa?». Il consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Giannicola De Leonardis, interviene sulla delibera della direzione generale dell’8 marzo attraverso cui si stipula una convenzione per la collaborazione interaziendale con l’Asl di Brindisi nell’ambito della gestione delle attività dell’ufficio stampa.

«In pratica – evidenzia De Leonardis – il Policlinico di Foggia ha la necessità di dotarsi di un nuovo assetto organizzativo afferente alla comunicazione istituzionale. Logica vorrebbe la predisposizione di un bando di selezione aperto a tutti, compresi i tanti giornalisti della provincia di Foggia. Invece, con questo atto, il Policlinico sceglie di avvalersi aprioristicamente di una professionalità proveniente dalla Asl brindisina che, sostanzialmente, svolgerà un doppio incarico per un anno assicurando al Policlinico foggiano 24 ore mensili di lavoro con un compenso orario di 60 euro l’ora.

Se proprio si voleva percorrere la strada della collaborazione interaziendale – prosegue De Leonardis – si poteva guardare in casa, alla Asl di Foggia che pure, nel lontano 2018, bandì un concorso per addetti stampa poi espletato solo nel 2022. Sarebbe opportuno che il Policlinico di Foggia ritiri questa delibera e predisponga atti diversi che possano permettere ai giornalisti del territorio di poter partecipare alle procedure di selezione per svolgere al meglio, e sicuramente con un monte orario superiore e un miglior compenso, le attività precipue dell’ufficio stampa- conclude De Leonardis».

News dal Network

Promo