Rfi aggiudica gara per velocizzare la linea Foggia-Bari

49 Visite

 Migliorare gli standard di regolarità e la puntualità dei treni.

Sono questi alcuni degli elementi che caratterizzano l’apparato centrale computerizzato multistazione (Accm) che sarà realizzato per la linea ferroviaria Foggia-Bari.

    Rete Ferroviaria Italiana (società capofila del Polo Infrastrutture del Gruppo FS Italiane) ha aggiudicato la gara per questo intervento che consentirà di velocizzare la linea Foggia – Bari e di incrementarne la regolarità dei treni.

Un Accm, come viene spiegato in una nota di Rfi, gestisce una linea o un nodo Ferroviario da un centro dove di solito sono concentrati tutti gli operatori della circolazione. Da questo centro è possibile impartire e ricevere comandi o controlli “sicuri a tutti gli impianti controllati come se si fosse nella postazione locale.

    Per la linea Foggia- Bari la progettazione esecutiva e l’esecuzione dei lavori saranno a cura di un raggruppamento temporaneo di imprese con mandataria ‘Progress rail signaling s.p.a’. L’ultimazione dei lavori è prevista per fasi entro il 2026 per un investimento complessivo di 61 milioni di euro finanziato anche con fondi del Pnrr.

 «La qualità del servizio – ha dichiarato l’amministratore delegato di Rete Ferroviaria Italiana, Gianpiero Strisciuglio -passa attraverso lo sviluppo dell’infrastruttura e delle tecnologie della rete ferroviaria. L’Accm è uno dei sistemi di massimo livello tecnologico che applicheremo anche sulla Foggia- Bari. Grazie a tecnologie di ultima generazione, miglioreremo gli standard di regolarità e la puntualità dei treni”. Rfi sta realizzando l’Accm anche della linea Bari – Brindisi e ha già “completato la velocizzazione a 200 km/sulla tratta Lecce-Brindisi». (ansa)

News dal Network

Promo