Donne e cancro, Amati: “Sarebbe più festa se facessimo per bene gli screening al seno e al collo dell’utero”

27 Visite

«L’8 marzo sarebbe più festa se facessimo per bene gli screening oncologici al seno e al collo dell’utero. Di questo parleremo domani a Carovigno».

Lo dichiara il presidente della Commissione regionale Bilancio e programmazione Fabiano Amati, annunciando l’evento di domani, venerdì 8 marzo, a Carovigno, sul tema “Donna: Salute e Prevenzione – Vivo bene, scelgo gli screening”.

La tavola rotonda, organizzata dal Circolo Acli e l’Avis di Carovigno con il patrocinio morale del Comune di Carovigno, si terrà alle 18,30 nella la sala Sac del Castello dentice di Frasso di Carovigno. 

Il programma dell’incontro pubblico prevede i saluti istituzionali del sindaco del Comune di Carovigno, del presidente del Circolo Acli di Carovigno e del presidente Avis di Carovigno. Seguiranno gli interventi di Mariangela Capodieci, dell’Usd Senologia ospedaliera della Asl Brindisi, di Francesco Colizzi, psichiatra e psicoterapeuta, e di Fabiano Amati. Coordina e presiede Marzia Bagnulo.

News dal Network

Promo