Acquedotto pugliese, progetto valorizza acqua di rubinetto

35 Visite

Valorizzare l’acqua che sgorga dal rubinetto, spingendo sempre più cittadini a sceglierla al posto di quella confezionata.

E’ l’obiettivo della campagna ‘Acqua in brocca’, il progetto di valorizzazione avviato da Acquedotto pugliese e presentato questa mattina a Bari in occasione di Btm e BuyPuglia.

Presenti, fra gli altri, il presidente di Aqp Domenico Laforgia, la direttrice generale Francesca Portincasa, l’assessore al Turismo della Regione Puglia Gianfranco Lopane e il direttore generale di Pugliapromozione Luca Scandale. Il progetto parte dal comparto del turismo, attraverso una sperimentazione nei Comuni di Polignano a Mare, Gallipoli e Vieste.

Qui, a partire dalla primavera di quest’anno, le strutture ricettive offriranno ai propri clienti la possibilità di scegliere l’acqua pubblica come prima opzione, al posto di quella servita nelle tradizionali bottiglie, con l’obiettivo di ridurre i consumi di plastica e vetro. “Tutto è nato dalla buona pratica di un b&b barese – ha spiegato Scandale segnalata al governatore Michele Emiliano, che promuoveva l’uso dell’acqua di rubinetto in ottica di sostenibilità. Questa pratica responsabile la vogliamo estendere a ristoranti, strutture ricettive e più in generale al mondo dell’accoglienza”. Il progetto pilota, avviato nei tre Comuni a forte vocazione turistica, sarà successivamente esteso a livello regionale. (ansa)

News dal Network

Promo