Foggia: dichiarazioni false e mancanza requisiti, denunciati 25 percettori reddito cittadinanza

72 Visite

Mancanza del requisito della residenza effettiva nel territorio nazionale alle dichiarazioni false inerenti alla composizione del nucleo familiare, omessa dichiarazione dello svolgimento di attività lavorative, in diversi casi esercitate in nero, perdita del diritto al beneficio in conseguenza dello stato di detenzione. Sono le irregolarità riscontrate dalla Guardia di Finanza di San Nicandro Garganico, in provincia di Foggia, nel corso di indagini in materia di spesa pubblica sulla percezione indebita del reddito di cittadinanza.

I controlli delle Fiamme Gialle hanno interessato i comuni di Cagnano Varano, Carpino, Ischitella, rodi Garganico e San Nicandro Garganico. Sono 25 i beneficiari che risultano aver richiesto indebitamente il reddito di cittadinanza per un ammontare complessivo pari a 273.000 euro. I percettori indebiti del sussidio sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Foggia per l’ipotesi di delitto di utilizzo di ‘dichiarazioni o documenti falsi o attestanti cose non vere’. Contestualmente sono stati segnalati alla Direzione Provinciale Inps per il recupero delle somme già erogate. I relativi procedimenti penali vertono ancora nella fase delle indagini preliminari e che la responsabilità degli indagati sarà definitivamente accertata qualora intervenga sentenza irrevocabile di condanna.

News dal Network

Promo