Nosocomio di Lucera. Joseph Splendido: “L’ospedale è in sofferenza”

22 Visite

L’ospedale “Francesco Lastaria” di Lucera chiude progressivamente i suoi reparti e perde servizi e personale. La situazione si fa urgente e, per questo motivo, il consigliere regionale della Lega, Joseph Splendido, ritiene indispensabile che il governo regionale fornisca chiarimenti nel merito.

«L’ospedale di Lucera – afferma il consigliere regionale in una interrogazione urgente a risposta scritta al presidente della Regione Michele Emiliano ed all’assessore regionale alla sanità, Rocco Palese ha vitale importanza per i Monti Dauni, la provincia di Foggia, ma anche per i paesi delle regioni limitrofe, e versa in condizioni preoccupanti, con la perdita progressiva, ogni anno, di servizi e personale, nonostante due anni di trattative ed incontri. La situazione non ha mostrato miglioramenti significativi, con reparti chiusi e un costante decremento del personale a disposizione. La mancanza di organico, – prosegue –  sia tra i dirigenti medici che tra gli infermieri, impedisce all’ospedale di Lucera di garantire i livelli essenziali di offerta sanitaria, diritto fondamentale dei cittadini della zona. Le continue dimissioni del personale, in ultimo quelle del radiologo, successive alle dimissioni della radiologa storica, rappresentano un ulteriore segnale della difficile situazione che affligge l’ospedale».

La logica deduzione: «La carenza di personale ha conseguenze dirette sulla qualità e sull’efficienza dell’attività sanitaria, mettendo a dura prova l’impegno e la dedizione del personale ancora in servizio; la lotta strenua del personale medico e infermieristico per mantenere efficiente l’attività sanitaria non può compensare completamente la mancanza di organico».

Il consigliere afferma, senza se e senza ma, che «è necessario attivare un percorso di salvaguardia e crescita per l’ospedale di Lucera, coinvolgendo tutte le parti interessate e concertando interventi mirati; è imprescindibile implementare le dotazioni di organico e il numero di operatori assegnati al Lastaria per garantire una risposta sanitaria adeguata alle esigenze della comunità. Quali azioni concrete – chiede Splendido al governo della Regione Puglia – sono state intraprese per affrontare la perdita di servizi e personale presso l’ospedale di Lucera negli ultimi due anni; quali le cause specifiche della mancata apertura di reparti, con conseguente creazione di disservizi; quali iniziative sono previste per risolvere la carenza di personale medico e infermieristico e garantire i livelli essenziali di offerta sanitaria; e quali,  infine, saranno gli interventi adottati per riattivare il percorso di salvaguardia e crescita dell’ospedale di Lucera».

News dal Network

Promo