Giovane foggiano morto in un incidente: 32enne rinviata a giudizio “andava a 118 km/h con il limite di 60 km/h”

57 Visite

Un giovane di Foggia è morto in un incidente stradale. La donna alla guida dell’altra auto coinvolta nell’incidente, una 32enne di San Severo, è stata rinviata a giudizio per omicidio stradale.

L’incidente è avvenuto lo scorso anno sulla Statale 272 che collega San Severo a San Marco in Lamis. La 32enne, alla guida di una Dacia, viaggiava a una velocità di circa 118 km/h in un tratto di strada dove il limite è di 60 km/h.

L’auto della 32enne si è scontrata contro la Fiat Punto guidata dal giovane foggiano, che è morto sul colpo. Nell’incidente sono rimaste ferite anche altre quattro persone. La 32enne è stata rinviata a giudizio dal gup di Foggia. L‘incidente è un tragico esempio di come la velocità eccessiva possa avere conseguenze drammatiche.

News dal Network

Promo