Mafie. Emiliano: arresto Raduano e Troiano è segnale importante

24 Visite

«L’arresto oggi dei latitanti Marco Raduano e Gianluigi Troiano è un segnale molto importante per i cittadini del Foggiano e per tutti i pugliesi: nessuno dei più pericolosi latitanti resterà impunito perché la professionalità dei nostri inquirenti è superiore a qualsiasi caratura criminale. Per questo ringrazio i carabinieri del Ros e le Procure antimafia che hanno collaborato per giungere a questo risultato».

Così in una nota il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano commentando la cattura all’estero del boss della mafia garganica Marco Raduano e del suo braccio destro Gianluigi Troiano. “La Regione – ancora Emiliano – è al fianco dei cittadini che hanno dovuto soffrire per le azioni criminali dei clan e, anche grazie alle politiche di antimafia sociale che promuoviamo nel solco di quanto tracciato da Stefano Fumarulo (dirigente regionale impegnato sul fronte della lotta alla criminalità e nel contrasto al caporalato, morto nel 2017 per un malore improvviso a 38 anni, ndr.), lavoriamo per prevenire l’occupazione mafiosa dei territori in stretta sinergia con le istituzioni, la magistratura, le forze dell’ordine, le scuole e gli operatori sociali”.

News dal Network

Promo