Criminalità: arresto latitanti mafia garganica, documenti falsi italiani

56 Visite

Avevano documenti falsi con nomi italiani Marco Raduano, di Vieste, in provincia di Foggia, uno dei boss della mafia garganica, inserito nell’elenco dei latitanti più pericolosi dal Ministero dell’interno e dall’Europol, e il suo braccio destro Gianluigi Troiano, catturati dai carabinieri del Ros tra ieri e l’altro ieri, rispettivamente in Francia (precisamente in Corsica) e in Spagna (Otura vicino Granada) . “Le indagini che abbiano condotto ci hanno consentito di arrivare a loro lavorando su un circuito di favoreggiatori”, ha detto il comandante provinciale dell’Arma dei carabinieri di Foggia Michele Miulli, a margine della conferenza stampa tenuta questa mattina a Bari nella sede della Direzione Distrettuale Antimafia.

“Abbiamo ancora altre attività investigative da sviluppare – ha aggiunto – per poter giungere anche all’individuazione e all’arresto di tutta la rete di complicità e di favoreggiatori che gli ha consentito di raggiungere queste due località all’estero” .

News dal Network

Promo