Teatro: a San Severo recital musicale dedicato a Scotellaro, Vendola recita le sue poesie

37 Visite

Dopo il debutto del dicembre scorso al teatro Piccinni di Bari, prosegue il percorso di ‘E’ fatto giorno-Un secolo di Scotellaro’, lo spettacolo teatrale e musicale con Carmela Vincenti e Nichi Vendola e le musiche di ‘Antonio Dambrosio trio’ per celebrare i 100 anni dalla nascita e 70 dalla morte (che ricadevano l’anno scorso), di Rocco Scotellaro, poeta e sindaco di Tricarico, in provincia di Matera. Domani tappa a San Severo, in provincia di Foggia, per la stagione teatrale 2023 – 2024 organizzata dal Comune–Assessorato alla Cultura in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese.

Lo spettacolo riservato agli studenti si terrà di mattina, alle 10, nel teatro comunale ‘Giuseppe Verdi’. In scena un doppio reading: la voce femminile (quella dell’attrice Carmela Vincenti) che racconta la vita breve ma intensa di Rocco con le parole affettuose e dolenti di sua madre Franca Armento e una voce maschile (quella di Nichi Vendola) che interseca la narrazione materna con le poesie più significative di Scotellaro. Sul palco il musicista Antonio Dambrosio, (già autore qualche anno fa di un disco e di uno spettacolo ‘Sempre nuova è l’alba’, il componimento forse più noto, dedicato all’autore, sempre con le poesie recitate da Vendola) e il suo Trio che incrociano, con il racconto jazz, le parole del reading: lo stile musicale è molto evocativo del cosmopolitismo del poeta lucano. Accanto al percussionista Antonio Dambrosio, che cura gli arrangiamenti, Aldo Davide Di Caterino e Vince Abbracciante che si esibiscono rispettivamente al flauto e alla fisarmonica. Sullo schermo scorreranno immagini, fotografie o foto di quadri, che esibiscono la Lucania del primo dopoguerra, le sue suggestioni, la sua povertà, le sue lotte.

Rocco Scotellaro, il sindaco-poeta di Tricarico, è ritenuto il cantore della Lucania miserabile e struggente del secondo dopoguerra, l’intellettuale capace di raccontare un Sud tutt’altro che immobile ed estraneo al movimento della storia. Un autore, in ogni caso, vincitore del premio Viareggio, in stretta connessione intellettuale e umana con artisti e studiosi del calibro di Carlo Levi, Amelia Rosselli e Manlio Rossi Doria. Scotellaro fu sindaco di Tricarico a soli 23 anni (1946-1948 e fino al 1950). Morì a soli 30 anni. Lo spettacolo di domani è stato riservato agli studenti delle classi quarte e quinte delle scuole secondarie di II Grado invitate dall’Assessorato alla Cultura.

News dal Network

Promo