Presidio trattori vicino al casello autostradale di Candela

35 Visite

Un presidio fisso di trattori è da questa mattina presente nei pressi del casello autostradale di Candela, nel Foggiano.

Si tratta di un centinaio di mezzi provenienti da Candela e dall’area dei Monti Dauni (Rocchetta Sant’Antonio, Sant’Agata di Puglia, Ascoli Satriano e Deliceto).

    Un presidio che – stando a quanto riferito da uno dei partecipanti, l’imprenditore agricolo Giuseppe De Vitto – resterà fisso, anche durante le ore notturne “fino a quando non otterremo risposte concrete da chi di dovere.

Abbiamo deciso di stabilire qui un presidio che sicuramente nelle prossime ore sarà più corposo anche perchè molti agricoltori delle nostre zone hanno partecipato alla manifestazione in programma a Foggia. Per cui saranno al nostro fianco già nelle prossime ore”.

«Siamo stanchi e stravolti – fa eco l’imprenditore agricolo Francesco Barbato. da una situazione difficile. E’ l’ultima iniziativa che proviamo a fare per non far morire l’Italia intera. Perchè qui il problema è molto più grande di quello che si possa immaginare e va ad impattare direttamente sulla filiera finale, ovvero i consumatori. Noi non vogliamo creare problemi e disagi a nessuno. Ma vogliamo solo delle risposte. Non è giusto – conclude Barbato – andare a lavorare con costi del gasolio alle stelle, costi dei prodotti altrettanto esorbitanti e retribuzione bassa. Per domani probabilmente faremo un corteo se avremo le necessarie autorizzazioni. Intanto, il presidio continuerà ad oltranza». (ansa)

News dal Network

Promo