De Leonardis: “La salute dei cittadini della Capitanata è un diritto”

30 Visite

“I cittadini della Capitanata hanno diritto di curarsi e devono poter contare su ospedali in grado di fornire risposte rapide perché è inconcepibile dover ancora prendere tristemente atto che per visite ed esami specialistici bisogna attendere mesi, quando va bene, rispetto a patologie che magari richiedono tempestività nella diagnosi per una cura efficace e non tardiva”. Lo afferma il consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Giannicola De Leonardis, che evidenzia: “L’ultimo schiaffo alla provincia di Foggia sferrato dal governo regionale di centrosinistra del presidente Emiliano è quello relativo al dirottamento di 6 milioni di euro, inizialmente destinati all’abbattimento delle liste di attesa dell’ospedale di San Giovanni Rotondo, verso strutture ospedaliere di altre province pugliesi. 

La piaga delle liste d’attesa è nota e più volte, in questi anni, ho denunciato tutte le criticità che si riscontrano in Capitanata. La scelta della Giunta Emiliano, invece, va nella direzione diametralmente opposta rispetto a ciò che sarebbe invece logico e necessario fare. In tal senso, il presidente Emiliano e gli assessori Piemontese e Palese devono revocare immediatamente la delibera e prevedere un nuovo stanziamento di fondi accompagnato dalla elaborazione di un piano che preveda il loro investimento su più strutture ospedaliere della provincia di Foggia. Sarebbe un atto tanto dovuto quanto razionale, considerato che la salute delle persone è un diritto e non un lusso”, conclude De Leonardis.

News dal Network

Promo