Foggia, risonanze magnetiche, Cera: “Grave negligenza della Asl FG mette a rischio la salute dei cittadini”

24 Visite

Nota del consigliere regionale Napoleone Cera (FI).

«La situazione attuale dei servizi di radiologia in provincia di Foggia, gestiti dalla Asl, ha raggiunto un livello di negligenza e disfunzione che non può essere più tollerato. Le risonanze magnetiche aperte nei centri di Cerignola, Manfredonia, Foggia, San Marco in Lamis, Vico del Gargano e Vieste sono esempi lampanti di un fallimento gestionale che mette a repentaglio la salute dei cittadini.

Nonostante le ripetute segnalazioni, la Asl di Foggia ha dimostrato una incomprensibile indifferenza verso il mantenimento essenziale delle apparecchiature mediche e la recente riparazione straordinaria di una risonanza magnetica a Foggia non è altro che la punta dell’iceberg di una gestione scadente e irresponsabile. Lasciare che le apparecchiature si deteriorino fino al punto di rottura, è una dimostrazione di disprezzo verso il diritto dei pazienti a ricevere cure mediche tempestive e adeguate.

La situazione è aggravata dal fatto che la mancata manutenzione ordinaria non solo compromette la qualità delle cure, ma porta anche a un aumento inaccettabile dei costi di riparazione. Questo è un chiaro spreco di risorse pubbliche, che potrebbero essere invece investite per migliorare la qualità e l’efficienza del servizio sanitario.

La Asl di Foggia deve rispondere immediatamente a queste gravi mancanze e prendere provvedimenti concreti per garantire la manutenzione e l’efficienza delle apparecchiature in tutte le sue strutture. Il diritto alla salute dei cittadini non è negoziabile e merita la massima priorità e non possiamo permettere che venga messo in secondo piano a causa di incompetenza e disinteresse».

News dal Network

Promo