Successo ed emozioni per il Learning Science Hub dell’Università di Foggia

77 Visite

Sabato scorso, il Learning Science Hub (LSh) dell’Università di Foggia è stato al centro di una giornata intensa e coinvolgente, ricca di eventi che hanno messo in luce il valore della diversità e dell’inclusione. Il centro di ricerca, guidato con passione dalla prof.ssa Giusi Antonia Toto, docente ordinaria di Didattica e Pedagogia Speciale presso l’Ateneo foggiano e delegata del Rettore alla Formazione Insegnanti e Formazione continua, ha dimostrato ancora una volta il suo impegno nel promuovere la consapevolezza e la comprensione su temi cruciali della società contemporanea.

La mattina è stata aperta da un momento di alta riflessione e profonda emozione presso la Città del Cinema, dove il giovane scrittore Federico De Rosa, con Sindrome delle Spettro Autistico, ha condiviso la propria esperienza in modo straordinario. Le sue riflessioni hanno offerto una prospettiva unica su come comunicare con lo spettro autistico, regalando ai più di 450 partecipanti presenti, tra studenti e docenti in formazione, spunti di riflessione e una maggiore consapevolezza sulla bellezza della diversità
 

Nel pomeriggio, il Learning Science Hub è stato calorosamente accolto nella magica cornice di Accadia, centro abitato tra i Monti Dauni che sabato festeggiava il suo Santo patrono, San Sebastiano. Proprio qui, infatti, tra ricordo delle tradizioni e scoperta delle innovazioni, si è celebrato il ritorno dell’Inclusion Fest, un evento promosso dal LSh che sta coinvolgendo i territori della provincia di Foggia e non solo. Insieme ai cittadini e alle istituzioni locali, si è parlato apertamente di diversità e inclusione, affrontando tematiche cruciali per una società sempre più consapevole.

News dal Network

Promo