Parere negativo della Vi Commissione alla proposta di legge “Omnibus”

60 Visite

La proposta di legge “Disposizioni urgenti di riassetto dell’ordinamento regionale in materie varie” non ha ottenuto il parere consultivo favorevole della VI commissione Politiche Comunitarie, Lavoro e Formazione Professionale, Istruzione, Cultura, Cooperazione, Emigrazione, Immigrazione, sotto la presidenza del consigliere Francesco La Notte. Sull’articolato hanno votato a favore i tre consiglieri dem (Lucia Parchitelli, Debora Ciliento e Pierluigi Lopalco), ha vptato contro la consigliera Antonella Laricchia mentre si sono astenuti i consiglieri La Notte, Alessandro Leoci e Luigi Caroli.

E’ stato però favorevole (all’unanimità) il voto sull’articolo 39, di competenza specifica della Commissione, che modifica sotto vari aspetti la legge sulla promozione e valorizzazione delle attività storiche e di tradizione della Puglia. La norma estende al territorio comunale la sfera di influenza di un’attività storica, precedentemente legata all’ambito di quartiere. Inoltre si stabilisce che la sede di esercizio dell’attività storica può non essere legata ad una sola sede fisica, ma anche a sedi diverse nella stessa area urbana (via o piazza). Anche per le botteghe artigiane storiche l’ambito diventa cittadino e non più di quartiere. Anche per queste si sostituisce il requisito di “sede fìsica” con la possibilità di esercizio in sedi diverse ma comunque nella medesima area urbana. Stesse previsioni per i cosiddetti locali storici.

News dal Network

Promo