Bilancio, Casili: “Ci saranno i campi scuola per bambini e ragazzi diabetici e per tutela e sviluppo del verde urbano”

39 Visite

«In questo Bilancio ho presentato proposte per il sociale e per la tutela e lo sviluppo degli spazi verdi nelle città. Temi centrali per il benessere dei pugliesi. In particolare sono stati stanziati 100.000 euro per i campi scuola per bambini e ragazzi diabetici e  250.000 euro per il 2024 per finanziare le leggi regionali in materia di orti urbani, collettivi, didattici e socio – terapeutici e per la promozione del progetto ‘Alberi per il futuro’». Lo dichiara il vicepresidente del consiglio regionale Cristian Casili.

«I campi scuola – spiega Casili – sono utili nel processo educativo del bambino e del giovane diabetico e della famiglia, per stimolare l’indipendenza nella gestione del diabete in assenza dei familiari, favorire il confronto con i coetanei e condividere con loro i propri problemi. Le risorse saranno trasferite alle Asl pugliesi, così da assicurare nei campi scuola la presenza di pediatri con esperienza in diabetologia e coinvolgere le associazioni senza scopo di lucro portatrici di interesse. Il riparto tra le ASL pugliesi sarà attuato in base al numero dei minori diabetici certificato per l’annualità precedente dall’Agenzia regionale per la salute ed il sociale. Parliamo di una prima annualità per iniziare a dare il via ai campi scuola, che seguirò da vicino per monitorare i risultati e chiedere ulteriori fondi per i prossimi bilanci».

«Soddisfazione anche per i progetto ‘Alberi per il Futuro’ e ‘Orti di Puglia’: “Per il primo progetto sono stati stanziati per la prossima annualità 150.000 euro e per il secondo ne sono stati stanziati 100.000 – afferma Casili – parliamo di capitoli che già avevano una dotazione finanziaria che siamo andati a rimpinguare e continueremo a finanziare anche nei prossimi bilanci per permettere a tutti i Comuni di accedere ai contributi per l’esecuzione di questi interventi. Non possiamo parlare di attenzione per gli spazi verdi e rigenerazione degli spazi urbani, per poi lasciare tutto così com’è».

«Con il progetto ‘Alberi per il Futuro’ vogliamo migliorare la qualità dell’aria, mitigare gli effetti dei cambiamenti climatici e contrastare l’inquinamento, sostenendo i Comuni che intendono accrescere le aree verdi in ambito con un contributo alle amministrazioni per la progettazione e l’esecuzione di questi interventi»
.

«Con ‘Orti di Puglia’ puntiamo invece a favorire la nascita di orti urbani, collettivi, didattici e socio-terapeutici, con il coinvolgimento dei Comuni e degli istituti scolastici che parteciperanno alla realizzazione delle esperienze sui territori. Gli scopi principali della proposta sono quelli di valorizzare, condividere e diffondere le conoscenze in campo alimentare e agricolo, prevedendo il coinvolgimento e la partecipazione di esperti, e di offrire alle famiglie una forma nuova e integrativa di approvvigionamento alimentare, all’interno di un contesto ricreativo»
.

News dal Network

Promo