Energia: fine mercato tutelato di luce e gas? Ecco come scegliere l’offerta più vantaggiosa

39 Visite

I consigli di Billoo

Controllare periodicamente le bollette di luce e gas e confrontare le tariffe con le altre presenti sul mercato, con l’obiettivo di aumentare la propria consapevolezza energetica e difendersi da truffe e rincari. L’analisi dell’Osservatorio di Billoo sulle bollette mira a fornire consigli agli italiani per prepararli ad affrontare la fine del mercato tutelato e il passaggio al mercato libero.

Per il 2024 la normativa ha previsto la fine del mercato tutelato di energia elettrica e gas naturale, con un progressivo passaggio al mercato libero. In merito alla fornitura di gas dei clienti domestici (famiglie e condomini) il passaggio è previsto da gennaio 2024 (il 10 gennaio sarà l’ultimo giorno del mercato tutelato), mentre per l’energia elettrica si svolgerà a partire da aprile 2024 (il 1° aprile sarà l’ultimo giorno di tutela). Fino al prossimo marzo, in almeno due bollette, chi si trova ancora nel Servizio di maggior tutela riceverà una comunicazione da parte del proprio fornitore in cui viene evidenziata la possibilità di scegliere un’offerta del mercato libero. Cosa comporta questa scelta?

Billoo negli ultimi mesi ha controllato oltre 60mila bollette, il 94% delle quali afferenti al mercato libero, mentre il 6% del servizio di tutela. In media, le bollette del mercato libero hanno ottenuto un voto insufficiente – pari a 5 –, mentre quelle del mercato tutelato sono state promosse con un voto pari a 8. Attualmente le offerte del mercato di tutela risultano migliori. Quello che però risulta dalle analisi di Billoo è che non tutte le offerte del mercato libero sono da evitare: il 33% delle bollette analizzate del mercato libero ha infatti ottenuto un voto pari a 10, quindi superiore a quello del mercato tutelato. Questo significa che nel mercato libero sono presenti ottime offerte ma, a causa della moltitudine di proposte e gestori differenti, gli italiani fanno molta fatica a orientarsi e a scegliere il servizio energetico opportuno.

Un’altra complicazione riguarda le bollette stesse. Molto spesso queste risultano incomprensibili: in poche parole, gli italiani non riescono a capire quanto stiano pagando in base ai loro consumi. Spesso la domanda che sorge di fronte a cifre astronomiche è se siano presenti servizi aggiuntivi che possano giustificare l’aumento esorbitante dei prezzi. Inoltre, gli utenti risultano essere sempre più diffidente: a causa di truffe telefoniche o di offerte poco trasparenti, diventa normale rifiutare di cambiare fornitore – ad esempio, tramite l’aiuto di un call center – per paura d’incorrere in contratti fraudolenti.

Comprendere un settore complicato come quello della luce e del gas non è semplice. Eppure, manca poco al passaggio dal mercato di tutela al mercato libero e gli italiani dovranno decidere tra poche settimane. Nel caso del mercato di luce e gas è davvero difficile trovare offerte migliori con il passaggio al mercato libero: la media delle offerte è infatti molto più alta sul libero.

Per trovare la proposta più adatta alle proprie esigenze, Billoo consiglia di controllare periodicamente la propria tariffa e confrontarla con le altre presenti in quel momento. E’ un’azione fondamentale, che richiede un’analisi puntuale, svolta almeno una volta all’anno, ma che può far risparmiare cifre consistenti. In questo senso, le offerte disponibili su Billoo sono costantemente aggiornate da professionisti esperti e ogni mese è possibile effettuare il monitoraggio dei propri costi. Un modo per evitare rincari e preoccupazioni.

News dal Network

Promo