Dell’Erba: “Gli operatori socio sanitari non stabilizzati sono piccoli eroi”.

55 Visite

Il consigliere regionale Dell’Erba interviene sulla vicenda di Casa Sollievo della Sofferenza.

«La stabilizzazione non è un diritto acquisito ma dovrebbe il riconoscimento dell’impegno e per aver messo a rischio la propria vita operando in prima linea nella fase più critica del Covid». Il consigliere regionale di Forza Italia Paolo Dell’Erba interviene sulla vicenda della mancata stabilizzazione del personale OSS dell’Ospedale Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo.

«Rispetto la volontà di chi ha preso questa decisione che, sono certo, non sia stata semplice considerando il momento delicato dal punto vista dei bilanci economici che anche Casa Sollievo sta attraversando, almeno secondo quanto riportato dagli organi di informazione. Ma questi lavoratori dovrebbero essere considerati come degli eroi per quello che hanno fatto insieme a medici, infermieri e a tutti coloro che hanno prestato servizio salvando tante vite umane. Faccio appello alla sensibilità dei vertici di Casa Sollievo per trovare una soluzione ed invito i miei colleghi consiglieri regionali a trovare unità nel proporre qualunque iniziativa possibile per dare una possibilità a tutti coloro che non sono stati stabilizzati».

News dal Network

Promo