Carburanti: Codacons, misure governo non hanno influito su prezzi, solo confusione

42 Visite

Gli ”interventi governativi, con le infinite giravolte sui cartelli con i prezzi medi, hanno solo creato ulteriore confusione e sono serviti solo per dare l’idea che l’esecutivo facesse qualcosa contro il caro-carburante”. Lo afferma il presidente del Codacons, Carlo Rienzi, in una nota. Secondo l’associazione i ribassi che si stanno registrando ”non sono in nulla stati provocati” dalle misure dell’esecutivo. ”La verità è che il calo attuale dei prezzi dipende unicamente dalle quotazioni internazionali, che stanno trainando i listini italiani e garantendo una fase di quiete agli italiani”, spiega il presidente.

La volatilità del mercato dei carburanti è ancora elevata, e ci si può quindi ancora attendere rialzi improvvisi, specie condizionati dalla situazione geopolitica internazionale”, mette in guardia l’associazione. “Gli italiani ormai dipendono dai mercati internazionali, dal Governo non è arrivato alcun aiuto concreto”. “Incrociamo le dita in vista del Natale, quando siamo abituati a vedere fiammate dei prezzi alla pompa: il rischio infatti è che i rincari arrivino in piene festività”, conclude.

News dal Network

Promo