Agricoltura, Cia: proposta di Legge imprenditoria giovanile, serve ricambio generazionale

43 Visite

Creare un’unica “Banca delle terre agricole” che faccia ordine tra i diversi strumenti già presenti a livello nazionale e regionale, dare vita a un Osservatorio dedicato con la partecipazione attiva degli under 40 del settore e superare i limiti Ue sul de minimis agricolo per sostenere l’accesso al credito. Queste alcune delle istanze avanzate da Agia, l’Associazione dei giovani imprenditori di Cia-Agricoltori italiani, nell’incontro organizzato oggi alla Camera per supportare ogni azione destinata a favorire il ricambio generazionale in agricoltura.

«Per la prima volta”, ha affermato il presidente di Agia-Cia, Enrico Calentini, “un’associazione di giovani agricoltori viene ospitata a Montecitorio per inaugurare una nuova visione, di lungo periodo, sul rinnovamento del comparto e siamo lieti di farlo nella stagione importante dell’approvazione, da parte della Camera, della pdl ‘Carloni»

«La transizione agricola va costruita con gli agricoltori e i nostri giovani ne stanno dando prova”, ha dichiarato il presidente nazionale di Cia Cristiano Fini. “Solo così, portando esigenze e proposte sui tavoli istituzionali e nel confronto con la politica, si può dare un futuro all’agricoltura».

News dal Network

Promo