La chiesa di Zapponeta ha bisogno di lavori, giostraio leccese devolve incasso

[epvc_views]

Decide di devolvere il guadagno di una sera alla parrocchia cittadina che necessita di lavori di ristrutturazione, accogliendo di fatto l’appello rivolto dal parroco alla sua comunità durante un’omelia.

È la storia di Cesare, 53 anni, giostraio da generazioni, originario di Manfredonia, con i genitori originari del Leccese, da mezzo secolo a Zapponeta, piccolo comune del Foggiano.

«Mi sento parte della comunità di Zapponeta, dichiara Cesare, e ho accolto con entusiasmo l’appello rivoltoci da don Pasquale. Con la mia famiglia ho deciso di devolvere il ricavato di questa sera alla nostra parrocchia di San Michele Arcangelo, l’unica presente nel piccolo comune, per cui invito i cittadini a partecipare».

Soddisfatto il parroco don Pasquale: «L’intera comunità sta partecipando alla raccolta fondi per ristrutturare la nostra parrocchia».

News dal Network

Promo