Cgil Puglia, 13.610 infortuni lavoro in 6 mesi, 75 al giorno

95 Visite

«Sono stati 13.610 gli infortuni sul lavoro denunciati nei primi sei mesi del 2023, una media di 75 al giorno. A tutto luglio gli incidenti mortali sono stati 29, il 6,7% del totale dei casi in Italia».

Lo evidenzia Cgil Puglia in una nota, all’indomani dell’ultima morte sul lavoro registrata a Corato, provincia di Bari, dove ha perso la vita un piccolo imprenditore che stava manovrando una gru. «Nonostante l’Italia possa vantare una delle normative più avanzate in ambito europeo su salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, il Dlgs 81 – spiega la segretaria generale di Cgil Puglia, Gigia Bucci si impongono interventi che alzino i livelli di prevenzione e migliorino l’impianto legislativo alla luce delle innovazioni tecnologiche e organizzative». Soprattutto, prosegue, “a fronte dei dati sugli infortuni che devono rappresentare, per tutti, una vera e propria emergenza politica e sociale da affrontare e risolvere”.

Bucci spiega che «la salute e sicurezza sul lavoro è uno dei temi più importanti da affrontare per la Cgil, al centro della piattaforma rivendicativa che ci porterà a manifestare il prossimo 7 ottobre a Roma assieme a centinaia di associazioni di impegno sociale, civile e politico”. “Dal governo – conclude- pretendiamo risposte concrete».

News dal Network

Promo