Gal Magna Grecia, Rural Future Days: ambito rurale per lo sviluppo del territorio

100 Visite

 Si è tenuto a Grottaglie nella sede del Gal Magna Grecia il secondo appuntamento del “GAL Rural Future Days”. La riunione, che ha visto la presenza di numerosissimi partecipanti, fa parte di una serie di incontri all’insegna del confronto tra attori e stakeholder locali per favorire la condivisione di idee, proposte, nonché la rilevazione di fabbisogni specifici necessari per la predisposizione del Piano di Azione (PdA) 2023-2027 volto a garantire un futuro socio-economico migliore alle comunità coinvolte. Durante l’incontro sono emersi spunti di riflessione e idee da imprenditori locali, tecnici, professionisti e da rappresentanti delle istituzioni pubbliche intervenuti che saranno inseriti nella Proposta di Strategia di Sviluppo Locale (SSL) 2023-2027.

«Occorre ribadire la necessità di disegnare una misura che metta al centro sia il territorio e sia l’ambito rurale, le sue esigenze e i suoi reali fabbisogni», ha evidenziato Luca Lazzaro presidente del Gal Magna Grecia. L’azienda, l’artigianato, le start up, quindi, da intendersi come strumenti attivi che dal settore primario volto alla produzione di beni e servizi divengono capaci di erogare servizi alla popolazione contribuendo alla tutela ambientale, conservando la biodiversità, la tradizione e il paesaggio, facendosi baluardi nella difesa della cultura popolare e delle tradizioni. Elemento di forza imprescindibile questo per promuovere la sostenibilità nel lungo periodo degli interventi sul territorio rurale spingendo le nuove generazioni a non abbandonare la loro terra.

«L’obiettivo – ha detto inoltre –  deve esser quello di accompagnare gli investimenti in innovazione con una serie di supporti che ne permettano un rapido inserimento in azienda le misure dovranno avere una particolare attenzione ai giovani, a loro dobbiamo pensare per convincerli a restare nel nostro territorio e investire qui il loro sapere e le loro energie».

L’incontro è stato preceduto da una riunione tra il presidente Gal Magna Grecia Lazzàro, il direttore Maranò e il sindaco Francesco Andrioli e l’assessore Angelo Villani del Comune di Statte per discutere della nuova Strategia di Sviluppo Locale nell’ambito della programmazione LEADER 2023-2027.

Il Gal Magna Grecia attraverso l’ascolto del territorio entra in questo modo nel merito della scrittura del nuovo Piano d’Azione previsto dal bando regionale riguardante proprio i Gal. «La vera sfida della prossima programmazione – ha tra l’altro sottolineato Ciro Maranó direttore del Gal Magna Grecia – è sostenere gli agricoltori, gli artigiani, le start up con processi innovativi che non riguardino solo strumenti, macchinari e software, ma ambiti molto più complessi, che coinvolgano l’intero processo produttivo e organizzativo dalla produzione al consumatore all’utente. In tale contesto, che coinvolge anche l’agricoltura e le masserie sociali, una delle sfide principali la maggiore valorizzazione del prodotto e del lavoro».

News dal Network

Promo