Da Regione Puglia Fondo rotazione per i Consorzi di bonifica commissariati

[epvc_views]

E’ stata approvata dalla giunta della Regione Puglia l’istituzione del fondo di rotazione destinato all’anticipazione delle spese di progettazione tecnica per interventi nel settore dell’irrigazione e della bonifica. Si tratta di un provvedimento strategico che consentirà ai consorzi di bonifica commissariati della Regione Puglia di poter progettare e portare a realizzazione una serie di opere infrastrutturali fondamentali per ripristinare le reti di distribuzione dell’acqua nelle aree rurali pugliesi.

«I Consorzi di bonifica commissariati – ricorda l’assessore all’Agricoltura, Donato Pentassuglia – hanno necessità di partecipare a bandi nazionali e comunitari per poter procedere all’ammodernamento delle infrastrutture e devono realizzare progetti esecutivi, che dovranno puntare alla riduzione delle perdite di acqua da destinare all’irrigazione dei nostri campi. Con questi 5 milioni di euro per l’annualità 2023, i quattro Consorzi commissariati (Terre d’Apulia, Stornara e Tara, Ugento Li Foggi e Arneo) potranno affidare a servizi di ingegneria e architettura le progettazioni degli interventi, che hanno un elevato grado di complessità, e potranno così iniziare opere di bonifica ed efficientamento delle reti. È un impegno di sostegno vicendevole che si attua con l’istituzione del Fondo di rotazione, con l’obiettivo di un risanamento reale delle reti idriche a servizio dell’agricoltura pugliese”.

Il Fondo di rotazione punta pertanto a sostenere i Consorzi di bonifica commissariati della Regione Puglia nella realizzazione di interventi (opere e/o infrastrutture) a valere su fondi europei, statali e regionali attraverso la concessione di un contributo in conto anticipazione, che dovrà essere poi rimborsato con una tempistica già definita a seconda della tipologia di fondi che i consorzi utilizzeranno per la realizzazione delle opere. Il Fondo di rotazione è a valere sulle economie di spesa di somme rivenienti dall’attuazione dei progetti di riallocazione delle risorse liberate POR Puglia 2000/2006 ed è stato istituito con apposita variazione di bilancio di previsione 2023 e pluriennale 2023-2025 mediante l’applicazione dell’Avanzo di amministrazione ai sensi dell’Articolo 42, comma 8, del D.lgs. 118/2011 e ss.mm.ii.

News dal Network

Promo