Scuola, Regione Puglia invia al Ministero ricognizioni interventi finanziati da Mutui Bei

[epvc_views]

Come richiesto dal Ministero dell’Istruzione e del Merito,  la Regione Puglia ha trasmesso la ricognizione effettuata dalla Sezione regionale Istruzione e Università relativa agli interventi di edilizia scolastica finanziati con Mutui BEI – Annualità 2015-2016, per i quali, per vari motivi, non si è riusciti ad ultimare i lavori o a rendicontarli nei termini previsti dal ministero stesso. A darne nota la Regione che negli scorsi due anni aveva più volte rappresentato al ministero «la necessità di andare incontro alle richieste dei suddetti enti per trovare una soluzione a loro favorevole, fornendo costanti informazioni sugli stessi, ribadendo la qualità delle opere previste nonché la coerenza con la programmazione regionale».

La soluzione «pare sia adesso più vicina, da qui la ricognizione degli interventi in sospeso richiesta dal Mim che consentirà di stipulare un nuovo mutuo con Cassa Depositi e Prestiti per permettere il completamento dei lavori non ultimati e/o non rendicontati nei termini previsti già scaduti». Sono 38 gli edifici scolastici pugliesi che potranno beneficiare del nuovo mutuo per un importo complessivo di circa 7,9 milioni di euro. A comunicare il dato l’assessore regionale con delega all’Istruzione Sebastiano Leo per il quale «si tratta di interventi importanti che mettono la scuola come spazio urbano al centro di una grande visione strategica di rilancio del territorio e delle sue comunità».

«Scuole moderne, sicure, con ambienti accoglienti e innovativi sono per noi – le parole di Leo – una priorità assoluta. Per questo siamo sempre accanto agli enti locali, affinché nessuna opportunità di migliorare anche il più piccolo edificio scolastico del più piccolo comune della Puglia sia persa».

News dal Network

Promo