Bucci (Cgil Puglia): “consiglieri regionali dicono meritare trattamento fine mandato ma no numero legale”

84 Visite

«l consiglieri che dicono di meritare il tfm (trattamento di fine mandato ndr) fanno mancare per la terza volta il numero legale in Consiglio regionale su un provvedimento, questo si, utile ai pugliesi. Si trattava della legge recante “Norme in materia di incentivazione alla transizione energetica, e cioè lo sconto sulle bollette della luce. Solo 20 in aula su 50, il prossimo consiglio rinviato al 20 settembre. Buone ferie».

Così la segretaria regionale della Cgil Puglia, Gigia Bucci, a proposito delle polemiche circa la reintroduzione del trattamento di fine mandato dei consiglieri regionali pugliesi, provvedimento previsto all’ordine del giorno dell’assemblea consiliare di ieri, che l’assemblea regionale ieri ha deciso di rinviare anche dopo l’appello del presidente Michele Emiliano. Quest’ultimo non ha disconosciuto l’iniziativa consiliare ma con una lettera aperta ai consiglieri regionali di tutti i partiti e schieramenti politici li ha invitati a non approvarla e a spiegarla meglio all’opinione pubblica. La Cgil Puglia insieme a oltre 60 associazioni, partiti, movimenti si oppongono a quello che è stato definito «un provvedimento inopportuno».

News dal Network

Promo