Uccide figlia a Torremaggiore: convalidato il fermo del panettiere Malaj

42 Visite

 Il gip del tribunale di Foggia ha convalidato il fermo del panettiere 45enne e ha emesso nei suoi confronti un’ordinanza di custodia cautelare in carcere.

Stando a quanto si apprende, Taulant ha confessato di avere ucciso domenica scorsa a Torremaggiore (Foggia) sua figlia 16enne Gessica e il suo vicino di casa, il 51enne Massimo De Santis, che riteneva essere l’amante di sua moglie.

La 16enne è stata uccisa mentre tentava di difendere sua madre dall’aggressione del 45enne. Tefta, 39 anni, è rimasta ferita ed è ricoverata nel policlinico di Foggia. Domani sarà ascoltata dagli inquirenti. Oggi sarà conferito l’incarico per le autopsie sui due corpi a Stefania De Simone.

Promo