Strage Torremaggiore, padre confessa: “Jessica voleva proteggere la madre, momento sbagliato”

[epvc_views]

Dopo aver ucciso il presunto amante della moglie, lungo le scale del condominio di Torremaggiore (Foggia) è tornato a casa, è entrato in camera da letto dove c’era la moglie e «l’ho colpita», ma «è entrata Jessica la quale voleva proteggere la mamma».

«Allora io ho colpito anche Jessica e l’ho uccisa: manco mi ero reso conto che fosse lei. Jessica purtroppo si è trovata nel momento sbagliato». Sono le parole messe a verbale da Taulant Malaj accusato dell’omicidio della figlia 16enne, del presunto amante della moglie Massimo De Santis, 51 anni, anche lui ucciso a coltellate, e in carcere anche per il tentato omicidio della donna.

Una mattanza durata mezz’ora poi il 45enne panettiere di origine albanese ha realizzato un video per immortalare quanto fatto, immagini subito acquisite dai carabinieri.

News dal Network

Promo