Xylella, Congedo (Fdi): “Emiliano chieda scusa a pugliesi per sua inefficienza”

[epvc_views]

«Quella della Xylella è una tragedia che si è abbattuta sul Salento su cui il presidente della Regione Puglia Emiliano sta da anni prendendo in giro i cittadini. Su Sky ha recentemente dichiarato di riuscire a risolvere il problema. Ma dov’era Emiliano negli ultimi otto anni, cioè da quando nel 2015 è diventato presidente di Regione? Basti pensare che il Masaf è in attesa, da parte della Regione, di una proposta per un valore di circa 5 milioni di euro per sostenere le imprese vivaistiche. Emiliano chieda scusa ai cittadini pugliesi per la sua inefficienza che troppo è costata a questa splendida terra». Lo dice Saverio Congedo, deputato pugliese di Fratelli d’Italia e capogruppo in commissione Finanze alla Camera.

«Secondo Coldiretti Puglia per il batterio della Xylella è andato perso il 75% delle olive in provincia di Lecce con il crollo del 70% della produzione di olio nel 2022. Il Ministero dell’Agricoltura e il governo stanno seguendo con attenzione e premura la vicenda. Hanno cominciato, intanto, con l’estensione per l’anno in corso, nel decreto Milleproroghe, delle agevolazioni fiscali per rendere più semplice il processo di ricomposizione fondiaria e la rigenerazione dei territori colpiti dalla Xylella, ma la situazione è da tempo sotto monitoraggio e presto altre iniziative seguiranno. Al contrario di Emiliano noi non siamo al governo da otto anni ma da sei mesi»,
conclude.

News dal Network

Promo