Stabilizzazione personale 118, Pagliaro: “Finalmente un passo che chiediamo da tre anni, ma l’annuncio diventa passerella elettorale”

140 Visite

Nota del consigliere regionale Paolo Pagliaro, capogruppo La Puglia Domani:

«La stabilizzazione degli operatori del 118, che ho sollecitato più volte fin dall’avvio della mia attività di consigliere regionale, finalmente è arrivata. Serviva la volontà politica della Regione per imboccare questo percorso e uscire dal precariato, e quella di oggi è la fine di un incubo per tanti lavoratori e per le loro famiglie. Lavoratori che grazie al loro impegno e sacrificio hanno tenuto in piedi il sistema dell’emergenza-urgenza anche durante gli anni bui del covid, non esitando a mettere a rischio la propria salute nonostante condizioni operative al limite della sostenibilità».

«L’annuncio del presidente Emiliano, giunto oggi dall’ospedale Vito Fazzi di Lecce, è frutto di un’azione di lotta in difesa dei diritti del personale del 118 a cui la Regione è stata finora sorda, come denunciato dai lavoratori e dai sindacati a cui noi invece abbiamo dato ascolto e sostegno, portando il loro grido di aiuto in Consiglio regionale e non solo. Siamo stati sempre al loro fianco per chiedere dignità e rispetto per questa platea di lavoratori dimenticati. Da qui il rammarico di constatare che l’annuncio della stabilizzazione sia diventata una passerella autocelebrativa ed elettorale, con la partecipazione circoscritta solo ad alcuni esponenti politici del territorio, escludendo chi invece si è sempre battuto per i precari del 118, senza appuntarsi medaglie».

News dal Network

Promo