Presunti maltrattamenti pazienti di Foggia, Gisella Naturale (M5s): “lager vicino casa”

21 Visite

«La scorsa settimana abbiamo votato all’unanimità in Senato due mozioni, per l’istituzione delle Commissioni straordinarie, l’una per la tutela e la promozione dei diritti umani e l’altra per il contrasto dei fenomeni di intolleranza e istigazione all’odio e alla violenza. A due giorni dalla giornata della memoria, devo constatare che i lager li abbiamo vicino casa. Quello che provo in questo momento è un sentimento di profondo sdegno». Così la senatrice del Movimento 5 Stelle Gisella Naturale commenta «con tristezza e rabbia»  la vicenda dei presunti maltrattamenti e abusi nella struttura socio sanitaria riabilitativa per pazienti psichiatrici di Foggia del gruppo Universo Salute Opera don Uva.  

«Dopo la tragica vicenda di Manfredonia alla Rsaa ‘Stella Maris’ – aggiunge – la nostra terra è ancora violentata da un altro fatto gravissimo: numerosi episodi di violenze ed abusi ai danni complessivamente di 25 persone in condizioni di incapacità e di inferiorità fisica o psichica, ricoverati al Don Uva di Foggia. Ho grande fiducia nella giustizia e auspico che la procura venga a capo della vicenda. Per chi commette questo tipo di reato, la pena deve essere esemplare», conclude Naturale.

Promo