Coldiretti Puglia: un bene l’estensione della garanzia ISMEA per il sostegno alle imprese

22 Visite

È stata estesa la nuova garanzia Ismea per sostenere le imprese agricole strette tra caro gasolio e materie prime che mettono a rischio la produttività dei raccolti Made in Italy e le forniture alimentari dei cittadini. Lo rende noto Coldiretti Puglia spiegando che la nuova garanzia U35 aiuta le imprese agricole, della pesca e acquacoltura che hanno subito aumenti di costi energetici e delle materie prime nel 2022.

«La misura U35 di Ismea viene accordata in via automatica con modalità analoghe a quelle già sperimentate per le operazioni L25 Covid – chiarisce Coldiretti Puglia – coprirà al 100% operazioni di credito su finanziamenti dall”importo complessivo uguale al totale dei costi di energia, carburanti o materie prime sostenuti nel 2021, fino ad un massimo di 62mila euro».

I rincari dell”energia – sottolinea la Coldiretti regionale – hanno un impatto devastante sulla filiera, dal campo alla tavola, quando nel sistema agricolo i consumi diretti di energia includono i combustibili per trattori, serre e i trasporti mentre i consumi indiretti ci sono quelli che derivano da fitosanitari, fertilizzanti e impiego di materiali come la plastica.

«Il comparto alimentare richiede invece – conclude la Coldiretti Puglia – ingenti quantità di energia, soprattutto calore ed energia elettrica, per i processi di produzione, trasformazione, conservazione dei prodotti di origine animale e vegetale, funzionamento delle macchine e climatizzazione degli ambienti produttivi e di lavoro».

Promo