Boccia (Pd): occorrono fondi per potenziare le agenzie educative e gli uffici territoriali dello Stato

29 Visite

«Il parlamento sta riprendendo adesso la propria attività e noi chiediamo a tutti i partiti di concentrare il maggior numero di risorse possibili della prossima legge di bilancio nel sostegno alle attività delle forze dell”ordine e nelle agenzie educative, perché la prevenzione, soprattutto per il fenomeno delle baby gang, è fondamentale se vogliamo accompagnare la nostra società sul terreno della coesione sociale e dell”integrazione».

Lo dichiara Francesco Boccia, senatore Pd e responsabile Regioni ed Enti locali della segreteria nazionale, parlando con i giornalisti al termine dell”incontro con la prefetta di Barletta-Andria-Trani, Rossana Riflesso.

«Da parte nostra c”è il pieno sostegno istituzionale alle richieste del procuratore di Trani, Renato Nitti, e alle parallele richieste degli amministratori locali per un adeguamento degli organici delle forze dell”ordine, con particolare riferimento al completamento degli organici della questura di Andria», aggiunge Boccia.

«Siamo certi che il ministro Piantedosi mostrerà la massima attenzione al potenziamento degli organici nei territori più in difficoltà nel Mezzogiorno e nelle aree con forti disagi sociali», prosegue. Per Boccia «è necessario unire le forze tra maggioranza e opposizione per sconfiggere la criminalità organizzata che tenta di riorganizzare le proprie reti, così come vanno potenziati gli uffici dello Stato sul territorio nei vari livelli per un impegno comune senza sconti e senza quartiere alle baby gang – prosegue -. È necessario fermare la sequela di furti di automobili, nelle abitazioni e nelle campagne diventati preoccupanti e intollerabili».

«Il Partito democratico è in prima linea e lo dimostreremo con i fatti nella prossima legge di bilancio», conclude.

Promo