Arpal, per Stea “ruolo assessore incompatibile con carica di consigliere”

32 Visite

Il ruolo di assessore regionale di Gianni Stea è incompatibile con la carica di consigliere regionale a causa di una “posizione debitoria” nei confronti della Regione. Lo ha stabilito la prima sezione civile del Tribunale di Bar. 

L”ordinanza riguarda il mancato pagamento di quasi 8mila euro di bolli auto, somme che spettano alla Regione Puglia. L”assessore ha sempre sostenuto di aver estinto il debito. Tuttavia, la decisione del Tribunale non è immediatamente esecutiva, bisognerà attendere l”esito dell”appello che Stea presenterà.

Promo