Acquedotto pugliese, ambizioso il piano strategico 2022-2026

24 Visite

Potenziare la macchina degli investimenti, digitalizzare la rete e i processi e rafforzare le competenze. Questi gli obiettivi di un progetto ambizioso – quello del quadriennio 2022-2026, presentato stamane a bari – che prevede un importante investimento, grazie a cui stimolare l”incremento dell”attività sul territorio, senza aggravio di spese per la popolazione servita, con positive ricadute sul territorio, in termini di crescita economica e impatto ambientale.

Aqp è un”azienda pubblica «che incarna l”efficienza e l”economicità della gestione nonostante uno strettissimo legame con i cittadini attraverso il proprietario, che in questo momento è la Regione Puglia ma che anche in futuro deve essere sempre un soggetto pubblico – ha dichiarato il governatore Michele Emiliano, durante la presentazione – Perché l”acqua pubblica deve essere gestita nell”interesse dei cittadini, con tariffe più basse possibili e anche secondo i principi di economicità e di innovazione tecnologica che consentano la competizione con i privati. Una cosa non semplice che noi pugliesi possiamo fare in futuro come ci siamo riusciti in passato».

Promo